BAROCKò

Il progetto prevede la realizzazione di attività di educazione alla fruizione e all’espressività artistico-culturale in ambito musicale, con particolare riferimento alla musica d’orchestra quale espressione particolarmente significativa della tradizione musicale italiana. Il progetto si rivolge in modo specifico agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado dei comuni di Sovizzo, Creazzo, Altavilla e Costabissara nella prima periferia di Vicenza, con particolare attenzione agli studenti a rischio di esclusione sociale e/o provenienti da contesti di marginalità sociale.
Il Music-Lab sarà un laboratorio concepito come una bottega, in cui il fare musica è da un lato un modo per crescere e sensibilizzare un nuovo pubblico; dall’altro un’opportunità preziosa per andare oltre il disagio e favorire il dialogo e l’integrazione.
Il laboratorio sarà pubblico, gratuito ed accessibile a tutti i giovani studenti. La partecipazione di ragazzi provenienti da situazioni a rischio di marginalità (per situazione economica, culturale, presenza di disabilità o qualunque altra causa) sarà particolarmente incentivata e promossa, grazie alla collaborazione diretta con i servizi sociali territoriali e con gli istituti scolastici, che ben conoscono e riescono a intercettare le situazioni di disagio. Ai destinatari del progetto verrà affidato in comodato d'uso gratuito uno strumento musicale e tutti saranno avviati all'apprendimento musicale. Si valuterà se richiedere un piccolo contributo spese a parziale copertura dei costi non coperti dall’eventuale contributo di Fondazione Cariverona, solo ed esclusivamente ai ragazzi provenienti da situazioni non di disagio.


Obiettivi generali del progetto:
-Educare un nuovo pubblico per la musica d’orchestra
-Valorizzare la scuola quale comunità educante
-Stimolare la partecipazione e sensibilizzare i giovani all’offerta culturale, in particolare a quella musicale
-Offrire nuove possibilità di espressione artistica e creazione del pensiero creativo

Obiettivo specifico: EDUCARE ALMENO 40 GIOVANI DI ETÀ COMPRESA TRA GLI 8 E I 14 ANNI (CLASSI 3-4-5 SCUOLA PRIMARIA e 1-2-3 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO) ALL’ASCOLTO E ALLA CONOSCENZA DELLA MUSICA, IN PARTICOLARE LA MUSICA D’ORCHESTRA, attraverso:
- L’insegnamento di uno strumento: a ogni ragazzo sarà assegnato uno strumento e, con metodologie didattiche adatte all’età dei giovani alunni, gli saranno fornite le basi e le conoscenze sia teoriche che pratiche per imparare a suonarlo
- Attività di musica d’insieme: ai ragazzi sarà insegnato non solo a suonare ed esercitarsi individualmente, ma anche e soprattutto a suonare insieme, ovvero ad ascoltare la musica prodotta da altri, a conoscere e comprendere anche il funzionamento e le caratteristiche di strumenti musicali diversi dal proprio, e ad interagire con altri ragazzi per la produzione di qualcosa di comune
- La partecipazione ad eventi musicali ed incontri con musicisti professionisti: si prevede la partecipazione ad almeno due eventi (prove aperte) nel corso del progetto, di cui almeno uno con il coinvolgimento anche delle famiglie, al fine di introdurre non solo i ragazzi ma anche i loro genitori alla fruizione di eventi musicali
- Organizzazione di momenti di incontro e discussione tra i ragazzi e professionisti del settore musicale, come ulteriore momento di avvicinamento dei giovani alla conoscenza e fruizione dell’offerta musicale, nelle sue diverse sfaccettature

Coordinatore del progetto sarà Andrés Medina, oboista venezuelano che ha lavorato per ben 35 anni al fianco del M° José Antonio Abreu seguendo le orchestre di El Sistema in tutto il mondo; al suo fianco gli insegnanti di musica dello spazio CUCA.
Incontro di presentazione del progetto giovedì 15 novembre alle 15.

Per assicurarti un'esperienza il più possibile piacevole in questo sito, utilizziamo cookies anche di terze parti.
Continuando la navigazione, dai il tuo consenso al loro utilizzo.